NewsCinque personalità storiche dei videogiochi

Il mondo dei videogiochi ha visto molte figure cardine nella sua corta ma ricca storia. Da William Highinbotham a Palmer Freeman Luckey sono passati solamente settant’anni, eppure quella dei videogiochi sembra già un’avventura durata secoli. Sono numerosi i personaggi che hanno popolato la storia del videogioco, sia reali che virtuali. Ricordiamo gli alieni di Space Invaders, il primo eroe dei videogiochi Pac-Man, le avventure di Lara Croft fino ad arrivare ai più recenti Steve di Minecraft, Isaac Clarke di Dead Space ed Ellie di The Last of Us. Tuttavia, spesso si dimenticano le persone in carne e ossa: Vigamus Academy vi propone cinque personalità della storia del videogioco da conoscere.

Nolan Bushnell

Nolan Bushnell

Senza le intuizioni di Nolan Bushnell, oggi non avremmo l’industria del videogioco. Fu infatti questo ingegnere dello Utah a dare vita all’industria mettendo nell’Andy Capp’s Tavern, oggi Flynn’s Arcade, il primo cabinato storico di Pong. Nolan Bushnell è sicuramente un personaggio controverso, tanto da essere stato licenziato da Warner dopo alcuni disguidi Ray Kassar. Tuttavia, riuscì a re-inventarsi e fondò la nota catena di pizzerie Chuck E. Cheese.

Shigeru Miyamoto

Shigeru Miyamoto

Conosciuto come il più grande game designer di tutti i tempi, Shigeru Miyamoto entra in realtà in Nintendo per realizzare delle grafiche per cabinati. Sarà solo qualche anno più tardi che Hiroshi Yamauchi, il direttore Nintendo del tempo, lo incaricherà di realizzare un videogioco rivoluzionario. Nel 1981 venne alla luce Donkey Kong, un videogioco dal titolo buffo pensato per il pubblico americano. Negli anni a seguire avrebbe poi pensato a due delle serie più iconiche del mondo videoludico: Super Mario e The Legend of Zelda.

Satoru Iwata

Satoru Iwata

Fu il quarto presidente di Nintendo, dal 2002 fino alla sua morte, avvenuta nel 2015. Contribuì a diversi videogiochi, come Earthbound, e fu lui ad allargare la platea di giocatori Nintendo grazie alla “blue ocean strategy”. Iwata diresse la creazione di Nintendo DS e Nintendo Wii, puntando non sulle specifiche hardware come i competitor ma su dei modi rivoluzionari di giocare. Nel 2015, dopo la sua morte, i Golden Joystick Awards lo premiarono per la carriera.

John Carmack e Romero

John Carmack e John Romero

I due John sono gli storici fondatori di id Software, nata nel 1991 grazie anche a Tom Hall e Adrian Carmack. Con le loro opere, tra cui Wolfenstein 3D e Doom, hanno canonizzato il genere FPS nell’immaginario collettivo, rendendolo uno tra i più popolari ancora oggi. Non solo innovarono la distribuzione tramite shareware, ma riuscirono a dar vita a un 3D illusorio basato sulla sovrapposizione di immagini bidimensionali.

Roberta Williams

Roberta Williams

In un’industria dominata dal genere maschile, non poteva mancare in questa lista una figura femminile di spicco come Roberta Williams. L’autrice di videogiochi è infatti colei che ha inventato il genere dell’avventura grafica grazie a Mystery House nel 1980. Fondatrice di Sierra On-Line insieme a suo marito Ken, fu anche autrice di una rivoluzione nel campo delle avventure. Infatti, nella saga di King’s Quest, appare per la prima volta il personaggio su schermo, avvicinando le avventure grafiche al genere che oggi conosciamo come punta e clicca.

L’importanza della storia e delle personalità che la popolano

Per un bravo game designer è essenziale conoscere non solo la teoria dietro i game engine e il game development, ma anche la storia del videogioco e le personalità che la popolano. Vigamus Academy offre un corso intensivo in Game Design & Development dove, tra i tanti argomenti, gli studenti possono approfondire l’aspetto storico dei videogiochi.

© 2021 Fondazione VIGAMUS
Ente riconosciuto dalla Prefettura di Roma con Parere positivo del Ministero dei Beni Artistici e Culturali e Del Turismo
Protocollo 976/2014
P. Iva 12464291009

Carta di Qualità

regione lazio logo

Determina G07417 del 09/06/2022
Ente Accreditato Formazione Regione Lazio

x