NewsPressChe cos’è la Concept Art?

Che cos’è la Concept Art? Sviluppare personaggi, mondi di gioco e fornire ispirazione ai modellatori 3D sono solo alcune delle attività comprese all’interno del settore legato alla Concept Art. Questa disciplina, così come molte altre, ha uno stretto legame con il mondo dell’arte, e non solo. In effetti, il Concept Artist è colui che trasmette l’idea e tutti gli elementi di base appartenenti al titolo per cui sta lavorando. L’attività non si limita quindi a...

Che cos’è la Concept Art? Sviluppare personaggi, mondi di gioco e fornire ispirazione ai modellatori 3D sono solo alcune delle attività comprese all’interno del settore legato alla Concept Art. Questa disciplina, così come molte altre, ha uno stretto legame con il mondo dell’arte, e non solo. In effetti, il Concept Artist è colui che trasmette l’idea e tutti gli elementi di base appartenenti al titolo per cui sta lavorando. L’attività non si limita quindi a creare solo le bozze di quelli che saranno i modelli che vedremo nel corso dell’opera interattiva, bensì è anche presente l’intera impostazione grafica della creazione. Un bravo Concept Artist lavora quindi a stretto contatto con figure quali il Narrative Designer, visto che la storia di ogni produzione deve essere coerente con lo stile applicato dagli artisti.

Concept Art: non solo Arte

Sebbene a primo sguardo il ruolo del Concept Artist può sembrare molto simile a quello di un normale illustratore, la realtà dei fatti risulta diversa. In alcune fasi di progettazione all’interno del processo della Concept Art, una conoscenza di diverse teorie legate all’ambito della psicologia risulta essenziale per la riuscita del modello che faremo prendere vita all’interno del videogioco. Ad esempio, dare forma a un protagonista dal carattere ribelle richiede uno studio complesso della sua personalità, altrimenti non sarà credibile agli occhi del fruitore, che non riuscirà ad apprezzare l’accostamento da noi creato. La teoria degli archetipi di Jung e dei colori di Goethe sono solo alcuni degli studi generalmente svolti nel corso di questa attività, ma l’attività del Concept Artist va anche oltre lo studio diretto. La capacità di osservare, così come la conoscenza degli artisti antichi e contemporanei – senza dimenticare il confronto tra gli stili di pittura adottati nelle diverse epoche storiche – aiuta a donare quella integrità che consente al Concept Artist di padroneggiare facilmente la propria arte in svariati ambiti, comunicando con tutte le figure della video game industry e arrivando a diventare un artista poliedrico.

Una volta che avremo trovato tutte le caratteristiche chiave del soggetto che la nostra penna creerà, saremo pronti ad addentrarci nei software utilizzati nel campo della Concept Art. Adobe Photoshop e Substance Painter sono solo alcuni dei programmi più conosciuti in questo ambiente, ma ognuno ha una funzione diversa a seconda dell’obiettivo che vorremo raggiungere. Per esempio, andando oltre, l’artista può approfondire le proprie conoscenze attraverso lo studio dell’animazione, adoperando software come Spine e studiando la realizzazione di cutscene e cinematic in 2D per la narrazione nei videogiochi. Tutto ciò viene successivamente esaminato negli storyboard e nei videoboard, creando un collegamento con programmi di montaggio quali Adobe Premiere Pro. Via discorrendo si arriva a diventare, come detto in precedenza, un artista in grado di muoversi senza preoccupazione alcuna su più fronti, così da essere sempre pronto al confronto.

L’utilizzo dei software specializzati

Indubbiamente uno dei programmi più utilizzati tra i Concept Artist, Adobe Photoshop ha una grande varietà di strumenti da offrire e fortunatamente il software non risulta eccessivamente proibitivo e complesso, anche per i nemici della tecnologia. Ecco perché risulterà molto semplice imparare le funzionalità basilari del programma, iniziando con molta facilità la nostra attività di disegno. Sebbene le feature più avanzate richiedano una maestria che verrà acquisita dopo diverso tempo, non è strano poter affermare che a differenza di altri tipi di software, questo dedicato alla Concept Art è molto più user friendly del previsto.

Ovviamente solo con l’ausilio di una tavoletta grafica potremo effettivamente esprimere tutte le nostre doti artistiche all’interno di uno studio di sviluppo. Oramai la carta viene difficilmente utilizzata in ambito lavorativo, e anche la video game industry non fa eccezione, ragion per cui questo “pezzo di equipaggiamento” risulta un requisito primario per tutti coloro interessati a intraprendere la carriera del Concept Artist. Ma non abbiate paura! Nonostante il disorientamento iniziale, disegnare con l’ausilio di una tavoletta grafica si rivelerà ben presto un gioco da ragazzi. La pratica rende perfetti.

I requisiti essenziali per un Concept Artist

Così come tutti i ruoli all’interno di un team, anche il Concept Artist richiede una serie di abilità – professionali e non – che faranno la differenza nel corso della vostra carriera. Ecco alcuni punti da tenere in considerazione:

  • Essere propensi al mondo del disegno: un buon Concept Artist deve anche essere in grado di saper esporre i suoi progetti, in questo caso, disegnando. Ecco perché essere propensi al mondo del disegno è già di per sé un’ottima base di partenza. Ma non lasciatevi scoraggiare se non doveste avere un guizzo artistico o delle conoscenze iniziali. Da qualche punto bisognerà pur cominciare!
  • Capacità di analisi: come detto in precedenza, un bravo Concept Artist deve saper analizzare il background e il contesto che caratterizzerà il suo lavoro nella produzione di un videogioco. Se ciò non dovesse accadere, il risultato potrebbe lasciare molto a desiderare, creando discrepanze storiche, design sconsiderati e altro ancora.
  • Saper comunicare.. con le bozze: una peculiarità della Concept Art è quella di dover comunicare tramite le bozze preparate dall’artista. Essere in grado di sapersi esprimere direttamente con la propria tela velocizza i tempi di lavoro e previene fraintendimenti tra i colleghi dello studio di sviluppo.
Vuoi saperne di più? Scopri il Corso Annuale di Concept Art!

© 2019 Fondazione VIGAMUS
Ente riconosciuto dalla Prefettura di Roma con Parere positivo del Ministero dei Beni Artistici e Culturali e Del Turismo
Protocollo 976/2014
P. Iva 12464291009

x