NewsPress3D Artist: 7 consigli per un portfolio professionale

La ricerca di un’opportunità lavorativa per ogni 3D Artist parte sempre dallo sviluppo di un portfolio professionale. Esso per essere efficace deve raccogliere accuratamente i lavori svolti dal candidato, mettendo in luce le sue qualità tecniche e artistiche.

Di seguito potrai trovare 7 consigli utili per creare un portfolio accattivante che possa risultare interessante e professionale.

  1. Mettere in luce le skills di base

Un ottimo punto di partenza nella creazione del proprio portfolio è rappresentato dalle basi. Dimostrare una buona comprensione e padronanza di alcuni concetti base come l’anatomia e l’illuminazione farà capire al datore di lavoro la tua versatilità nell’adattare gli elementi secondo le necessità progettuali.

  1. Conoscere la pipeline grafica

Un altro elemento fondamentale nel portfolio di un 3D Artist è la comprensione della pipeline. A tal proposito può rivelarsi utile mostrare come i propri modelli 3D possano adattarsi alle animazioni.

  1. Qualità non quantità

Saper selezionare con attenzione le opere da inserire nel proprio portfolio è sicuramente un punto centrale: pochi modelli, ma ben rifiniti e curati nei minimi particolari attirano più l’attenzione rispetto ad una mole significativa di lavori incompleti.

Anche se all’iniziò potrà sembrarti complicato scegliere quali opere includere, questo step farà capire al datore di lavoro che sei in grado di distinguere autonomamente un le qualità dei singoli progetti e le skills da mettere in luce.

  1. Stile semplice e versatile

Uno stile elaborato non serve: il tuo scopo è una comunicazione semplice ed efficace. Un suggerimento utile per capire come impostare il portfolio a livello stilistico è il cercare di adattare lo stile del proprio portfolio a quello dello studio per cui ci si candida, mantenendo comunque un taglio personale.

  1. Coerenza globale

Il portfolio deve essere in linea con la posizione lavorativa per cui ci si candida. Cerca di evitare di risultare superficiale e costruisci un portfolio ad hoc partendo dalle competenze richieste per una posizione specifica.

  1. La presentazione

La presentazione è un elemento da non sottovalutare in quanto è la prima impressione che farai sul potenziale responsabile delle assunzioni. Di conseguenza dovrai cercare di elaborarla con lo scopo di emergere dalla massa.

La presentazione deve essere chiara, riconoscibile e completa, con tutte le informazioni di contatto ben visibili.

Se riesci a convincere il datore di lavoro attraverso la tua presentazione personale, avrai poi modo di far emergere la tua personalità nella fase del colloquio.

  1. Entrare a contatto con la community

I professionisti non lavorano mai da soli: rivolgiti direttamente agli artisti che ammiri di più per migliorare il tuo talento e trarre ispirazione dalle loro idee anche per l’impostazione del lavoro all’interno del portfolio!

 

 

 

 

 

 

 

 

© 2021 Fondazione VIGAMUS
Ente riconosciuto dalla Prefettura di Roma con Parere positivo del Ministero dei Beni Artistici e Culturali e Del Turismo
Protocollo 976/2014
P. Iva 12464291009

x